banner_PON_14_20_circolari_FESR_definitivo

Bando 10862 – FSE – Inclusione sociale e lotta al disagio
Titolo progetto
APRIAMO LE PORTE A SCUOLA!

Creazione di un ambiente che favorisca l’attuazione di buone pratiche

Articolazione del progetto

10.1.1A Interventi per il successo scolastico degli studenti

Descrizione progetto

Il Progetto si pone come obiettivo la creazione di un ambiente che favorisca l’attuazione di buone pratiche a sostegno degli studenti caratterizzati da particolari fragilità e interventi per favorire il successo scolastico, è interamente finanziato dai Fondi Strutturali Europei e prevede l’attivazione di sette azioni:

  1. Tecniche di difesa personale al femminile – studio e gestione dello stress psicologico dovuto ad una situazione di aggressione
  2. Krav Maga e Verbal Judo – tecniche di gestione dello stress psicologico derivante da situazioni che possono sfuggire al nostro controllo
  3. Potenziamento delle competenze di base: Sul palco e nella vita…io sono!
  4. Potenziamento della lingua straniera: Learning by doing
  5. Potenziamento delle competenze di base: la matematica non deve complicarci la vita
  6. Potenziamento delle competenze di base: Esprimere il proprio sé: io sono, io esisto
  7. Educazione alla legalità “per una società consapevole e solidale”

Tutte le attività saranno svolte in orario pomeridiano, 14-17 inclusa pausa pranzo con erogazione pocket lunch fornito dalla scuola.

Ogni modulo vedrà coinvolti circa 25 studenti frequentanti le classi seconde. Le attività saranno organizzate in n°10 incontri della durata di 3 ore ciascuno, saranno gestite da un esperto affiancato da un tutor e, ove necessario, da partners esterni e attori del territorio.

L’apertura pomeridiana favorirà una maggiore interazione con gli studenti e le loro famiglie, accrescendo in loro la percezione di una scuola che va ben oltre le curriculari ore di lezione, attraverso la musica, il teatro e la scrittura creativa.

Troveranno spazio anche percorsi di educazione alla legalità e di promozione alla solidarietà verso gli svantaggiati.

La presenza di un punto ristoro all’interno della struttura consentirà l’erogazione di un servizio mensa a tutti gli studenti che decideranno di partecipare alle attività previste dal progetto.

Da sempre impegnati nella prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, con questo progetto potremo puntare ad una maggior valorizzazione del nostro Istituto, sfruttando la rete di relazioni che si è andata consolidando nel corso dei 100 anni di presenza sul territorio.

 

Responsabile del procedimento: Luciano F. Bagnato – Dirigente Scolastico
Responsabile Amministrativo e Contabile: Carla Panarotto – Dsga